Nella fragilità dei corpi con #leassaggiatrici di #RosellaPostorino

Rosella Postorino 2

..Quando il tempo opaco e smisurato della nostra digestione fece rientrare l’allarme, le guardie ci misero in fila verso il pulmino che ci avrebbe riportate a casa. Il mio stomaco non ribolliva più: si era lasciato occupare. Il mio corpo aveva assorbito il cibo del Führer, il cibo del Führer mi circolava nel sangue. Hitler era salvo. Io avevo di nuovo fame..

Sono i pensieri di Rosa Sauer, 26 anni, nello straordinario romanzo “Le assaggiatrici“, di Rosella Postorino (Narratori Feltrinelli). Rosa Sauer è una giovane donna tedesca che vive a Berlino durante la seconda guerra mondiale. Da poco sposata Read More