#pacificpalisades, ostacoli morbidi per emozioni forti raccontati in versi da #dariovoltolini

Dario copia 1

..Prendiamo la donna che va nei bar. Esce di casa: quando è sul marciapiede ha un attimo di incertezza, se prendere a destra o a sinistra… non cambia molto, perché o fa un giro in senso orario o lo fa in senso antiorario.. ma in tutti e due i casi passerà dagli stessi bar, solo in ordine inverso..

La donna che va nei bar è uno dei personaggi – e dei racconti – più belli di “Pacific Palisades” (edizioni Einanudi), il libro dello scrittore Dario Voltolini. Non una raccolta di poesie, ma una “prosa truccata” – come ammette lo stesso autore – una narrazione poetica in cui troviamo aggiunte, alle normali regole della prosa, un segno in più della punteggiatura: l’andare a capo.

Pacific Palisades” prende spunto dal nome di un quartiere sudcaliforniano, vicino a Santa Monica, e in questo senso riferisce una precisa realtà cartografica. Ma il titolo gioca sul significato letterale delle parole, e il testo, fortemente autobiografico, colloca la storia dell’autore sulla pianta topografica di Torino (città natia dello scrittore) tessendo un legame inestricabile tra geografia e genealogia, tra memorie del vissuto o dei desideri sperati e luoghi reali o immaginari, visibili e invisibili.

Dario copia 3

Gentile e disponibile, il 21 giugno 2018 Dario Voltolini ci ha raggiunto a Matera negli studi di Radiosa Music, per la diretta della puntata n. 56 di Nel becco del gallo, ultimo appuntamento dello speciale Amabili Confini, il progetto di rigenerazione culturale dei quartieri della città di Matera ideato da Francesco Mongiello. Lo stesso Mongiello era con noi durante quella bella chiacchierata radiofonica.

Con grande profondità, ma con leggerezza, lo scrittore ci ha raccontato le sue “pacifiche palizzate”, quei morbidi ostacoli che proteggono la nostra intimità, filtrano l’orrore, l’amore, l’odio. E come nel racconto La donna che va nei bar, attraverso il percorso umano nella città ci ha fatto guardare in un paesaggio interno, psichico.

Dario copia 2

ASCOLTA LA REGISTRAZIONE della diretta radiofonica del 21 giugno, e leggi l’articolo di Radiosa Music.

In attesa dei prossimi appuntamenti, desidero per voi buone cose. Ma ho sempre trovato troppo cruento il finale dell’in bocca al lupo. Perciò preferisco augurarvi…

NEL BECCO DEL GALLO … SPERANDO CHE CANTI!

Sergio Gallo

(La foto negli studi di Radiosa Music è di Marco Quintano, regista della trasmissione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...